16 ore prima

16 ORE DI FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER I LAVORATORI DI PRIMO INGRESSO NEL SETTORE EDILE

Le “16 ore” sono un’importante inno­va­zio­ne con­trat­tua­le intro­dot­ta nel Con­trat­ti Col­let­ti­vi di Lavo­ro (Edi­li Indu­stria, Edi­li Arti­gia­ni, Edi­li PMI, Edi­li Coo­pe­ra­ti­ve) sot­to­scrit­ti nel perio­do giu­gno-luglio 2008.

Nel­lo spe­ci­fi­co è sta­to pre­vi­sto che, con decor­ren­za dal 1° gen­na­io 2009, cia­scun lavo­ra­to­re al pri­mo ingres­so nel set­to­re rice­va, pri­ma dell’assunzione in impre­sa, una for­ma­zio­ne pro­fes­sio­na­le e alla sicu­rez­za di 16 ore pres­so la loca­le Scuo­la Edi­le.

L’impresa sarà tenu­ta ad effet­tua­re la comu­ni­ca­zio­ne pre­as­sun­ti­va alla loca­le Cas­sa Edi­le con tre gior­ni di anti­ci­po.

La for­ma­zio­ne d’ingresso (16 ore in due gior­na­te a tem­po pie­no) è da effet­tuar­si pri­ma dell’inizio del rap­por­to di lavo­ro e per­tan­to non gra­va né eco­no­mi­ca­men­te, né orga­niz­za­ti­va­men­te sull’impresa.

Duran­te le 16 ore vie­ne impar­ti­to l’ABC del mestie­re al lavo­ra­to­re di pri­mo ingres­so nel set­to­re edi­le. L’obiettivo è quel­lo di tra­smet­te­re un “mini­mo eti­co” di for­ma­zio­ne al “saper­si muo­ve­re in can­tie­re in modo razio­na­le, pro­dut­ti­vo e sicu­ro”pri­ma del pri­mo minu­to di lavo­ro.

Attra­ver­so que­sto siste­ma, l’impresa è in gra­do di dimo­stra­re in modo ine­qui­vo­ca­bi­le che ha assol­to l’obbligo del­la for­ma­zio­ne d’ingresso pre­vi­sta di leg­ge e alla nor­ma con­trat­tua­le.