Progetto europeo: Ente Scuola Edile verso l’Europa

Un pro­get­to che ha avvi­ci­na­to ulte­rior­men­te l’Ente Scuo­la Edi­le del­la Pro­vin­cia di Savo­na. E’ sta­to que­sto il sen­so del mee­ting trans­na­zio­na­le sul pro­get­to Epra­li­na un’iniziativa che pun­ta inte­ra­men­te sul­la sicu­rez­za e salu­te e sul lavo­ro con­di­vi­so dai part­ners euro­pei del­le scuo­le edi­li con Fin­lan­dia Spa­gna Roma­nia dove è sta­to appro­fon­di­to dal­le dele­ga­zio­ni por­to­ghe­si di Epra­li­na.
Il coor­di­na­to­re del­la scuo­la pro­fes­sio­na­le lusi­ta­na Rui Vie­to nel cor­so del­la tre gior­ni ha sot­to­li­nea­to la situa­zio­ne del­le azien­de che stan­no usu­fruen­do di un simi­le pro­gram­ma di pre­ven­zio­ne e ha spie­ga­to come que­ste ulti­me han­no rag­giun­to risul­ta­ti eccez­zio­na­li in Por­to­gal­lo. Obiet­ti­vo que­sto che a Savo­na han­no tro­va­to la base di par­ten­za per il resto d’Italia.
L’efficacia di que­sto pro­get­to in Por­to­gal­lo- com­men­ta il Diret­to­re dell’ESE di Savo­na Anto­nio Miglio- è già sta­to testa­to e ora sono in fase di spe­ri­men­ta­zio­ne con i nostri part­ners con­ti­nen­ta­li gli oppor­tu­ni accor­gi­men­ti lega­ti alle nor­ma­ti­ve dei diver­si set­to­ri del lavo­ro e del­le dif­fe­ren­ti real­tà euro­pee per otte­ne­re gli stes­si risul­ta­ti anche qui.